Recensione "La guerra dei mondi"

20.07.2012 00:00

Uno dei  miei film preferiti che ho visto e rivisto fino a impararne a memoria le battute è "la guerra dei mondi"; ma ora partiamo con la recensione.

La guerra dei mondi è un film di fantascienza uscito nel 2005. 

TRAMA:
Ray, il protagonista interpretato da Tom Cruise, è un uomo divorziato con due figli che per il fine settimana lo vengono a trovare per passare un po' di tempo con lui. La figlia Rachel , interpretata da Dakota Fanning, è molto gentile e attaccata al padre, mentre il figlio  Robbie, interpretato da Justine Chatwin, è molto scontroso e sempre arrabbiato. Durante il pomerigio si manifesta una tempesta di fulmini molto strana, infatti  le saette si concentrano in un singolo punto formando una grossa conca nel terreno, così Ray, incuriosito dalla situazione esce, e assieme a gran parte della popolazione della cittadina si dirige verso il luogo in cui si trova la conca. Ma subito dopo sbuca dal terreno un enorme creatura aliena, un tripode, che mediante ad uno speciale raggio incenerisce chiunque si trovi sul suo percorso. Ray fortunatamente riesce a scappare a casa e sconvolto  ordina ai suoi figli di predere le proprie cose il più presto possibile, riescono a recuperare l'unica macchina rimasta incolume al blackout causato dai fulmini e scappano lontano dal luogo del disastro.

La prima tappa è nella casa dell'ex moglie di Ray, la madre dei due ragazzi, ma lei non è in casa perchè è andata a Boston a trovare i suoi genitori. Così i tre decidono di passare la notte lì, al sicuro nello scantinato, che la mattina seguente devono lasciare perchè è stato distrutto da un aereo precipitato, ma loro si sono riusciti a salvare miracolosamente , riparandosi nella stanzetta della caldaia.

Il viaggio per la salvezza prosegue con destinazione Boston per congiungersi al resto della famiglia, ma ci saranno molte difficoltà lungo il percorso. In un primo momento i conflitti interni tra figlio e padre, poi i conflitti con le altre persone per avere la macchina, l'unico mezzo di trasporto funzionante e infine con gli alieni.

Il regista del film è Steven Spielberg, che ci regala un ennesimo capolavoro con soggetto incontro con gli alieni. Ma a differenza degli altri due film, cioè E.T e Super 8, qua gli alieni vengono per conquistare ed annintare la razza umana, le atmosfere sono molto più cupe e il film non è una storia di fantascienza ideata per i bambini. Infatti si può interpretare l'invasione aliena come una radicata paura dell'America per il terrorismo post 11 settembre o un richiamo alla seconda guerra mondiale e agli stermini razziali. 
E' anche molto interessante il messaggio conferito dal grande blackout e la conseguente reazione dalla popolazione. La razza umana senza  tecnologia che cos'é? Niente, o meglio si trasforma, regredendo in razza animale; scena rappresentata molto bene nella sequenza della macchina, dove un uomo non esita a sparare con la pistola ad un altro uomo per ottenere ciò che vuole.
Un'altro tema trattato è quello dei rapporti, qui vine utilizzato un climax: famiglia, popolazione umana e alieni. La prima difficoltà che devono superare i protagonisti sono le tensioni interne, soprattutto quelle padre figlio. Poi ci sono quelle con gli altri esseri umani e qui il discorso si complica: in una situazione di apocalisse come quella narrata nel film, nella quale gli umani sono le prede e gli alieni i cacciatori, tra la razza umana viene a mancare un senso di collaborazione, tanto che all'interno di essa ci son i cacciatori e le prede. Ma c'è anche una nota di sancrificio,  che si comprende pienamente solo alla fine del film. Infine l'ultimo contatto è quello con gli alieni, visti come annientatori che utilizzano queste grandi macchine comandate da loro, il tutto reso ancora più terrificifante dalla loro abitudine nutrirsi di sangue umano.

 

La prima parte del film è molto avvincente, veloce e con una palpabile tensione, mentre nella seconda parte i ritmi diventano più lenti, la tensione sale e le scene si fanno sempre più cupe e terrificanti, proprio in questa parte del film lo spettatore si imedesima nei protagonisti e prova  a pelle la paura.

Per quanto riguarda gli attori ottime interpretazioni: Tom Cruise nel ruolo di Ray rende bene (piccola curiosità e ingrassato di 10 kg per la parte), inoltre lui è un bravissimo attore, anche se difficilmente riuscirà a ripetersi come in Rain man. Dakota Fanning nel ruolo di Rachel, la bambina urlatrice,rende molto bene , a mio parere era più brava  da bambina piuttosto che adesso.

Tutto sommato è un film apprezzabile, certo che con Steven Spielberg si va sul sicuro, è un marchio di fabbrica! Non si tratta della solita americanata stile indipendece day, anzi, è un film molto angosciante.
E' stato anche molto apprezzato al botteghino con un guadagno di 13.221.000 € nelle sale italiane.
Se volete un mio consiglio vedetelo!!!

 

Spero che la recensione vi sia piaciuta. Lasciate un commento sotto!

 

Argomento: Recensione "La guerra dei mondi"

Good info

Pharme465 | 13.06.2014

Very nice site!

Good info

Pharma95 | 13.06.2014

Very nice site! <a href="http://apxoiey2.com/aovqrx/1.html">cheap goods</a>

Good info

Pharmb422 | 12.06.2014

Very nice site! cheap goods http://ypxoiea2.com/qyaoqq/4.html

Good info

Pharmg8 | 12.06.2014

Very nice site! <a href="http://ypxoiea2.com/qyaoqq/1.html">cheap goods</a>

Good info

Pharmf442 | 10.06.2014

Very nice site!

Good info

Pharme779 | 10.06.2014

Very nice site! cheap goods http://opeyixa2.com/qovqro/4.html

Good info

Pharmf347 | 10.06.2014

Very nice site! <a href="http://opeyixa2.com/qovqro/1.html">cheap goods</a>

Good info

Pharma26 | 09.06.2014

Very nice site!

Good info

Pharmk66 | 09.06.2014

Very nice site! cheap goods http://oieypxa2.com/kyaoqk/4.html

Good info

Pharmb216 | 09.06.2014

Very nice site! <a href="http://oieypxa2.com/kyaoqk/1.html">cheap goods</a>

1 | 2 | 3 >>

Nuovo commento